Whats Hot

           

17/03/13

Palermo travolto da un treno in corsa


Poveri rosanero, fra un allenatore e l'altro (oggi in panchina c'era Sannino) sono incappati in un avversario contro il quale non potevano far niente, non tanto perchè il Milan depresso dalla Champions sia stato irresistibile, ma quanto per la mancanza di giocatori di qualità e per l'inconsistenza di quelli che vanno in campo. Fattori che a ogni giornata determinano una certa differenza nei confronti di una squadra normale, figuriamoci nei confronti di una buona squadra come il Milan di Allegri. Contro giocatori come Balotelli e Niang, cosa può fare una squadra dimessa, con un gioco che esprime ristrettezza di idee più che coralità e velocità? Le speranze di salvezza ci sono ancora, ma sembra più per inerzia matematica che per convinzione.

Nessun commento:

Posta un commento