Whats Hot

           

02/05/13

La rivincita di Arjen Robben

Aveva spesso pensato di ritirarsi dal calcio, Arjen Robben. Troppi infortuni, troppi problemi muscolari lo avevano tenuto a lungo lontano dai campi di gioco, impedendo al suo talento cristallino di potersi esprimere pienamente. Nato nel gennaio del 1984, Robben è un esterno dalle spiccate attitudini offensive, con una grande propensione ad accentrarsi, per poi provare la conclusione in porta con il suo micidiale sinistro, proprio come ha fatto ieri contro il Barcellona, segnando il primo gol dei bavaresi.  Veloce e dotato di un ottimo dribbling, in tutte le squadre in cui è stato ha vinto qualcosa di importante; la sua maturazione calcistica è in gran parte merito di Louis Van Gaal, che lo ha allenato nel suo primo periodo in Germania, credendo sempre nelle sue qualità. Nel 2010 ottiene il secondo posto con la nazionale olandese, nei Mondiali sudafricani vinti dalla Spagna. La continuità che gli è sempre mancata per via dei suoi problemi fisici, sembra essere finalmente arrivata adesso, nel Bayern Monaco. Fra meno di un mese avrà la possibilità di provare a vincere la Champions League, nella finale tutta tedesca fra Bayern Monaco e Borussia Dortmund.

Nessun commento:

Posta un commento